.

CONSIDERAZIONI GENERALI IN RADIOLOGIA

Come è noto, le indagini radiologiche vanno effettuate quando è strettamente necessario e devono essere giustificate ed eseguite correttamente.

Non bisogna mai dimenticare che le radiazioni ionizzanti sono sempre accompagnate da un rischio biologico.

L’esposizione del paziente ai raggi x deve essere quindi ridotta al minimo.

È quindi necessario pertanto:

  • effettuare solo gli esami indispensabili per il paziente;
  • essere in possesso di apparecchiature moderne e quindi con minor dose di irradiazione;
  • fornire al radiologo informazioni utili a condurre l’esame nel modo più mirato possibile.

Le informazioni derivate da un esame radiologico devono essere sempre associate ad una valutazione clinica.

Gli esami radiografici di comune impiego in odontostomatologia sono:

  • Rx-Endorale singola

  • Status endorale completo (Full Mouth radiografico)

  • Ortopantomografia (Rx.OPT)

  • Teleradiografia LL del cranio con craniostato per ortodonzia

Tutte queste indagini vengono effettuate nella nostra struttura 

 

Va inoltre aggiunto che, come nelle altre discipline mediche in cui ad esami di "primo Livello" si fanno eseguire esami di "secondo livello" (Es. Rx- Torace seguito poi, se necessario, da una TAC), lo stesso deve accadere in Odontoiatria dove avremo appunto esami di primo e di secondo livello.

Gli esami radiografici di "primo livello" sono:

  • Rx-endorale
  • Rx-OPT
  • Status endorale completo

Gli esami radiografici di "secondo livello" sono:

  • TC (Tomografia Computerizzata CBCT o Cone Beam)