.

Sbiancamento fatto a casa (Domiciliare)

È la tecnica di sbiancamento che prevede l'uso di una mascherina individualizzata in cui si  mette un gel di perossido di carbammide sotto la supervisione di un medico dentista da indossare per circa 10-15 giorni.

 

Metodi di sbiancamento "fai da te"

I metodi di sbiancamento "fai da te" sono quelle procedure di sbiancamento dentale fatte senza la supervisione di un medico dentista, ma attraverso l'acquisto di prodotti sbiancanti "da banco", cioè acquistabili nelle farmacie, supermercati, ecc..., che tutti possono acquistare.

Essi sono:

  • Gomme da masticare "sbiancanti"
  • Dentifrici "sbiancanti"
  • Gel sbiancanti da applicare sui denti mediante strisce di materiale acrilico
  • Gel sbiancante da applicare sui denti mediante applicatori
  • Gel sbiancanti da applicare sui denti mediante stick

Caratteristiche generali

I sistemi sbiancanti "fai da te" sono caratterizzati da:

  • mancanza di supervisione di un medico dentista
  • percentuale non elevata di perossido di idrogeno sistemi di applicazione non individuali, ma preformati (es. strisce, applicatori..), non corrispondenti all'anatomia dei denti e alla reale lunghezza delle arcate
  • efficacia di sbiancamento minore
  • tempo necessario per lo sbiancamento elevato
  • durata dei risultati per 6 mesi-12 mesi
  • costi più bassi rispetto ai sistemi di sbiancamento professionale

Lo Sbiancamento interno per i denti devitalizzati 

Denti con polpa non vitale e denti che hanno subito un trattamento radicolare (cura canalare o devitalizzazione) hanno la tendenza a ingiallirsi, e dopo alcuni anni diventano scuri (marroni) a causa della degradazione della polpa, influendo negativamente sull'estetica. In questo caso può essere d'aiuto lo sbiancamento interno, che si effettua aprendo il dente devitalizzato (dalla parte palatale o linguale, quindi non visibile) e applicando un'agente sbiancante speciale. Successivamente l'apertura viene chiusa con un'otturazione provvisoria. Questo procedimento impiega circa 10 minuti e viene ripetuto più volte a distanza di una settimana, fino a quando si ottiene il grado di sbiancamento idoneo. Infine si chiude definitivamente l’apertura posteriore con una otturazione bianca in composito.